Trento

 

Presentazione

Mercoledì 29 giugno si è svolto l’incontro, il primo del coordinamento territoriale per il comune di Trento, del movimento “AGIRE per il Trentino”.

Gli obbiettivi del coordinamento territoriale sono come si può supporre molteplici. Partiamo però da un obbiettivo ben preciso: mettere al centro la persona nel suo insieme. Questo obbiettivo potrebbe sembrare retorico, soprattutto se scritto o pronunciato in circostanza di presentazione di un movimento politico.

La retorica invece esiste in quelle ideologie dove l’uomo inteso come persona sia considerato al pari di semplice materia. Questa muta ideologia continuamente si “modernizza” promettendoci di portare il paradiso sulla terra. Esiste anche la retorica dell’ideologia del consumismo, la quale ritiene importante l’uomo se consuma o crea consumo. Dopodiché non si è più interessanti né per il mercato né per la società. Questa ideologia ci promette felicità anestetizzando i nostri sentimenti con acquisti non necessari.

Il nostro nuovo gruppo invece metterà al centro la persona (!) e non si limiterà solo  a delle politiche o programmi vicini alla scadenza elettorale. Sappiamo che ciò accade, ma non possiamo permetterci una cosa diversa. Su questo punto dobbiamo insistere e guardare a quanto accadrà fra venti o trent’anni.

Coordinamento TrentoIl coordinamento si prefigge di lavorare sia per l’oggi, che nel lungo periodo includendo politiche famigliari. Sarebbe sciocco non pensare che la miglior forma di welfare è la famiglia.

Il nostro gruppo ha l’obbligo di pensare alla soluzione dei problemi non limitandosi a sentire le persone, ma ad “ascoltarle” (cosa ben diversa), ascoltarle non in maniera emotiva per dopo creare una soluzione dettata dalla pietà (la pietà è un misero sostituto dell’amore che dura poco) ma in forma costruttiva e duratura.

La base dei valori che raggruppa il movimento “AGIRE” e il coordinamento territoriale per la città di Trento non è solo l’onestà, la correttezza, i valori condivisi ma anche il voler affermare che ci sono valori affettivi di gran lunga superiori a quelli materiali. Se poi si riesce a coniugare entrambe le cose ancora meglio!

Sandro Bordignon – coordinatore territoriale

Entriamo in “Agire” per rimanere ciò che siamo e siamo sempre stati…

No, non ci stiamo ad essere additati come codardi. Ecco perché non possiamo accettare le dichiarazioni di chi, in nome e per conto di “Progetto Trentino”, ci ha rimproverato di non volere vivacchiare nell’ambiguità che, a nostro avviso, sta caratterizzando ...

Leggi Articolo »

Nuovi arrivi in Agire: altro che “transfughi”… semmai esuli politici!

Il passaggio del coordinatore cittadino e del suo vice da Progetto Trentino ad “Agire” non è piaciuto ai vertici di Progetto Trentino, che sulla questione hanno presentato un piccato comunicato ripreso dei quotidiani locali nella giornata di oggi. C’è chi ...

Leggi Articolo »

Impianto natatorio a Trento, cosa fare?

Si riaccende in questi giorni il dibattito sull’ipotetico impianto natatorio che si dovrebbe andare a fare chissà dove e chissà come. Si riaccende proprio quando si stanno spegnendo le luci sui fondi messi a disposizione dalla Provincia. Viene quasi da ...

Leggi Articolo »

Coordinatore cittadino e vice coordinatore di Progetto Trentino passano ad Agire

Il coordinamento territoriale di AGIRE per la città di Trento ha il piacere di comunicare e presentare alla cittadinanza due nuove iscritti. Le adesioni sono tutte importanti e significative, in particolar modo quando provengono da realtà diverse. Federico Zanotti e ...

Leggi Articolo »

Il quartiere delle Albere sia valorizzato come cittadella universitaria

Destinare una parte degli appartamenti del quartiere Albere rimasti vuoti a studenti universitari fuori sede. Questa una proposta per recuperare un’area che, fatta eccezione per qualche attività commerciale, dopo una certa ora della sera sembra un quartiere fantasma malgrado i ...

Leggi Articolo »

Esuberi al Sait, un problema che minaccia di colpire i soliti innocenti

Non posso che condividere l’impeccabile intervento sulla stampa locale del Consigliere Claudio Cia. Il coordinamento territoriale “Agire” di Trento non starà a guardare come una dirigenza inappropriata può portare a delle conseguenze gravissime senza pagare il proprio dazio. Ci piacerebbe sapere cosa ...

Leggi Articolo »