Trento

 

Presentazione

Mercoledì 29 giugno si è svolto l’incontro, il primo del coordinamento territoriale per il comune di Trento, del movimento “AGIRE per il Trentino”.

Gli obbiettivi del coordinamento territoriale sono come si può supporre molteplici. Partiamo però da un obbiettivo ben preciso: mettere al centro la persona nel suo insieme. Questo obbiettivo potrebbe sembrare retorico, soprattutto se scritto o pronunciato in circostanza di presentazione di un movimento politico.

La retorica invece esiste in quelle ideologie dove l’uomo inteso come persona sia considerato al pari di semplice materia. Questa muta ideologia continuamente si “modernizza” promettendoci di portare il paradiso sulla terra. Esiste anche la retorica dell’ideologia del consumismo, la quale ritiene importante l’uomo se consuma o crea consumo. Dopodiché non si è più interessanti né per il mercato né per la società. Questa ideologia ci promette felicità anestetizzando i nostri sentimenti con acquisti non necessari.

Il nostro nuovo gruppo invece metterà al centro la persona (!) e non si limiterà solo  a delle politiche o programmi vicini alla scadenza elettorale. Sappiamo che ciò accade, ma non possiamo permetterci una cosa diversa. Su questo punto dobbiamo insistere e guardare a quanto accadrà fra venti o trent’anni.

Coordinamento TrentoIl coordinamento si prefigge di lavorare sia per l’oggi, che nel lungo periodo includendo politiche famigliari. Sarebbe sciocco non pensare che la miglior forma di welfare è la famiglia.

Il nostro gruppo ha l’obbligo di pensare alla soluzione dei problemi non limitandosi a sentire le persone, ma ad “ascoltarle” (cosa ben diversa), ascoltarle non in maniera emotiva per dopo creare una soluzione dettata dalla pietà (la pietà è un misero sostituto dell’amore che dura poco) ma in forma costruttiva e duratura.

La base dei valori che raggruppa il movimento “AGIRE” e il coordinamento territoriale per la città di Trento non è solo l’onestà, la correttezza, i valori condivisi ma anche il voler affermare che ci sono valori affettivi di gran lunga superiori a quelli materiali. Se poi si riesce a coniugare entrambe le cose ancora meglio!

Sandro Bordignon – coordinatore territoriale

Riforma Costituzionale, l’autonomia trentina è in pericolo: evento a Trento il 4 novembre

Il 4 novembre ci sarà un incontro aperto alla cittadinanza con la presenza del Senatore, già Ministro delle Riforme e presidente di Idea, Gaetano Quagliariello. Saranno inoltre presenti come relatori: Rodolfo Borga, avvocato e consigliere provinciale e il sottoscritto. L’argomento non è tra i più facili da trattare: analizzando nel dettaglio la riforma costituzionale e le motivazioni del “sì” non ...

Leggi Articolo »

Trento o Marrakech?

La nostra città sta forse intraprendendo la via per diventare una nuova Marrakech? Vogliamo che il nostro centro storico diventi un bazar a cielo aperto? Le mie domande sono ovviamente sarcastiche ma vogliono mettere l’accento su di un’abitudine che dilaga lentamente e che deturpa l’identità di Trento. Non entro nel merito della fiorente apertura di bazar cinesi et similia anche ...

Leggi Articolo »

La giunta Andreatta e le nuove deleghe: Agire, «questa giunta è alla frutta»

Alessandro Andreatta, sindaco di Trento, ha presentato ieri due “nuovi” consiglieri delegati ovvero Massimo Ducati dell’Upt e  Dario Maestranzi del Patt. Il primo si occuperà dell’adunata degli Alpini del 2018, mentre il secondo lavorerà allo sviluppo e la valorizzazione dal punto di vista turistico e agricolo del Monte Bondone. Tale impegno da parte dei nuovi consiglieri delegati sarà svolto a titolo ...

Leggi Articolo »

Agire per il Trentino, presentato a Trento il coordinamento cittadino

Oggi, 8 ottobre presso la Sala Rosa al 2° piano del Palazzo della Regione in Piazza Dante si è tenuta la presentazione ufficiale del coordinamento territoriale di AGIRE della città di Trento. Gli aderenti al gruppo hanno ringraziato gli amici della Lega Nord, (presente in sala Bruna Giuliani) di Forza Italia e di Fratelli d’Italia (presente Marika Poletti) che hanno maturato ...

Leggi Articolo »

Bullismo, nuovo episodio di violenza sui bus della città

Risale solo a poche ore fa, – l’opinione pubblica ne è venuta a conoscenza solo oggi tramite un quotidiano locale -, l’ultimo episodio di bullismo avvenuto su uno dei bus snodati a grande capacità durante una corsa dedicata agli studenti che verso le 16 escono da scuola. La vittima è un ragazzo di 14 anni che frequenta l’Enaip di Villazzano. ...

Leggi Articolo »

Pavimentazione urbana in porfido, i pericoli di una manutenzione non costante

Anche oggi, e non è la prima volta che succede, ho assistito alla caduta di una donna che, muovendosi a piedi in centro storico in via Mazzini a Trento, è inciampata nei cubetti di porfido sollevati dalla loro sede a causa della cattiva manutenzione della pavimentazione urbana. Non so se verrà  formulata una richiesta di risarcimento al Comune, certo è ...

Leggi Articolo »