Trento

 

Presentazione

Mercoledì 29 giugno si è svolto l’incontro, il primo del coordinamento territoriale per il comune di Trento, del movimento “AGIRE per il Trentino”.

Gli obbiettivi del coordinamento territoriale sono come si può supporre molteplici. Partiamo però da un obbiettivo ben preciso: mettere al centro la persona nel suo insieme. Questo obbiettivo potrebbe sembrare retorico, soprattutto se scritto o pronunciato in circostanza di presentazione di un movimento politico.

La retorica invece esiste in quelle ideologie dove l’uomo inteso come persona sia considerato al pari di semplice materia. Questa muta ideologia continuamente si “modernizza” promettendoci di portare il paradiso sulla terra. Esiste anche la retorica dell’ideologia del consumismo, la quale ritiene importante l’uomo se consuma o crea consumo. Dopodiché non si è più interessanti né per il mercato né per la società. Questa ideologia ci promette felicità anestetizzando i nostri sentimenti con acquisti non necessari.

Il nostro nuovo gruppo invece metterà al centro la persona (!) e non si limiterà solo  a delle politiche o programmi vicini alla scadenza elettorale. Sappiamo che ciò accade, ma non possiamo permetterci una cosa diversa. Su questo punto dobbiamo insistere e guardare a quanto accadrà fra venti o trent’anni.

Coordinamento TrentoIl coordinamento si prefigge di lavorare sia per l’oggi, che nel lungo periodo includendo politiche famigliari. Sarebbe sciocco non pensare che la miglior forma di welfare è la famiglia.

Il nostro gruppo ha l’obbligo di pensare alla soluzione dei problemi non limitandosi a sentire le persone, ma ad “ascoltarle” (cosa ben diversa), ascoltarle non in maniera emotiva per dopo creare una soluzione dettata dalla pietà (la pietà è un misero sostituto dell’amore che dura poco) ma in forma costruttiva e duratura.

La base dei valori che raggruppa il movimento “AGIRE” e il coordinamento territoriale per la città di Trento non è solo l’onestà, la correttezza, i valori condivisi ma anche il voler affermare che ci sono valori affettivi di gran lunga superiori a quelli materiali. Se poi si riesce a coniugare entrambe le cose ancora meglio!

Sandro Bordignon – coordinatore territoriale

Vittime delle Foibe, Peruzzini (Agire): «Una sistemazione migliore per una lapide visibile e controllabile».

Apprendiamo con sommo sconforto dell’ennesimo vile gesto vandalico che ha preso di mira per la terza volta quest’anno la targa a Trento che ricorda l’eccidio nelle foibe, di quelli che consideriamo a tutti gli effetti come nostri fratelli istriano-giuliani e nonché dalmati, e del conseguente drammatico esodo dalle loro terre. Condanniamo fermamente questo gesto provocatorio e incivile, e mostriamo la ...

Leggi Articolo »

Aggressione anarchici, Bordignon (Agire): «politica troppo tollerante contro questi facinorosi»

I fatti di violenza e aggressione avvenuti sabato in pieno centro urbano, purtroppo si aggiungono agli episodi quotidiani di una dilagante microcriminalità incontrollata ai quali ancora non si riesce a trovare un’adeguata soluzione. “Siamo preoccupati – scrive Sandro Bordignon, coordinatore per Trento di Agire per il Trentino – per il continuo degrado in cui Trento è piombata, perché già da ...

Leggi Articolo »

Carcere di Spini, Cia (AGIRE): appoggiamo la protesta del personale di polizia penitenziaria.

A seguito del comunicato dei sindacati sulla casa circondariale a Spini di Gardolo, non possiamo che sostenere la manifestazione che si terrà domani 20 ottobre a Trento, davanti al Commissariato del Governo: siamo vicini al personale di polizia penitenziaria e presenzieremo alla protesta con una nostra delegazione, come già fatto in occasione delle proteste dello scorso febbraio. Della questione ce ...

Leggi Articolo »

La guida in contromano nelle nostre strade, urge una soluzione

Purtroppo rientrano spesso nei fatti di cronaca locale, episodi in cui automobili viaggino in contromano lungo le strade provinciali, col rischio di causare enormi tragedie come già avvenuto. La responsabilità maggiore è senza dubbio del guidatore, che per errore dovuto o per distrazione o per poca lucidità, non si accorge in che senso di marcia sta percorrendo la strada, ignorando ogni segnale d’indicazione ...

Leggi Articolo »

Licenziamenti SAIT, Bordignon (Agire): “Classe imprenditoriale di SAIT poco lungimirante”.

AGIRE per il Trentino, coordinamento di Trento, vuole dare la massima solidarietà verso quei dipendenti licenziati dall’azienda SAIT. A parlare Sandro Bordignon, referente per Trento del movimento di Claudio Cia. “In un momento di grande difficoltà e poca lungimiranza politica e imprenditoriale – ci dice Bordignon – “il coordinamento di AGIRE per la città di Trento vuole essere vicino alle famiglie ...

Leggi Articolo »

“Borsellino elettronico” per la mensa scolastica, Sandro Bordignon: «un sistema che va rivisto».

L’11 settembre è iniziato l’anno scolastico per le scuole primarie. Una delle novità più rilevanti è l’introduzione di un nuovo metodo di pagamento per il servizio mensa. Fino ad oggi si utilizzavano i buoni cartacei ritirabili presso gli sportelli delle Casse Rurali sparse sul territorio: gli stessi venivano consegnati agli alunni e successivamente ritirati dai docenti. Ora invece si introduce il pagamento ...

Leggi Articolo »