Segnaletica città di Trento, Larentis e Mosna (AGIRE): “Importante rinnovare la segnaletica con strumenti in grado di riorganizzare il sistema informativo”

In molte città nel resto d’Italia è in corso il rinnovo della segnaletica turistica con strumenti che siano in grado di riorganizzare il sistema informativo, affiancando alla segnaletica tradizionale un sistema che si avvale di codice “QR” (tradotto in italiano “risposta veloce”), costituito da un quadratino bianco e nero (bidimensionale) che può essere letto da smartphone e altri cellulari. Esso rappresenta una vera e propria porta d’accesso con vari contenuti digitali che per la propria natura non troverebbero spazio nella segnaletica tradizionale e che invece arrivano dal web direttamente sullo schermo del telefonino.

La collocazione di segnaletica generale, l’installazione di segnaletica direzionale e il posizionamento di targhe sui principali monumenti/edifici storici integrata da QR Code garantiscono la creazione di una guida interattiva “parallela” a quella tradizionale, in grado di contenere tutte le informazioni relative al patrimonio storico ed artistico della città o del monumento che si sta vedendo (con file audio, video e informazioni in lingua italiana e straniera).

Noi di AGIRE per il Trentino auspichiamo che, nei prossimi anni, anche la città di Trento si doti di una simile segnaletica in grado di fornire informazioni in modo istantaneo a chiunque sia interessato. Il rinnovo della segnaletica turistica e stradale appare molto importante, specie se si considera che molti visitatori e turisti hanno difficoltà – partendo dalle zone di Piedicastello, oppure dall’uscita dell’Autostrada “Trento centro” – a raggiungere i luoghi di interesse, come il centro storico o le stazioni dei treni e degli autobus.

Per questo motivo, nel nostro ruolo di Consiglieri circoscrizionali per il Centro storico – Piedicastello, abbiamo proposto al Sindaco e alla sua Giunta di collocare negli ingressi della città di Trento una segnaletica generale con indicazione dei principali itinerari per raggiungere il centro storico e luoghi di interesse storico, museale e turistico (stazione dei treni ecc.). Oltre a ciò abbiamo chiesto che venga applicato nelle immediate vicinanze dei supporti indicanti la toponomastica di piazze, giardini, vie, vicoli e sulla segnaletica di luoghi di interesse storico-monumentale un codice “QR” che rimandi alla storia od ad altre informazioni di una certa rilevanza storica, politica o geografica di quel sito. Abbiamo inoltre ipotizzato che nella creazione/promozione della nuova segnaletica e nella redazione delle pagine di rimando vengano coinvolti – oltre al tessuto economico della città, l’Apt, l’Ufficio Cultura e Turismo e l’Università –  anche le scuole di Trento così da permettere ai nostri giovani di conoscere meglio la città in cui vivono e la sua storia con un approccio tecnologico che potrebbe essere utile anche per la loro formazione futura.

Alfonso Larentis Dallago – Consigliere circoscrizionale di AGIRE per il Trentino

Monica Mosna – Consigliera circoscrizionale di AGIRE per il Trentino

 

*Alcuni esempi della segnaletica stradale integrata da codice QR presenti nel resto d’Italia:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi