Scuola e periferia un binomio alle volte difficile. – di Roberta Pezzani

Insieme alla sanità, la scuola dovrebbe essere in cima alla lista delle priorità di qualsiasi Stato. Che cosa sarebbe un popolo senza cultura, senza preparazione, senza competenze? Non solo per proporsi sul mercato del lavoro ma anche per avere una coscienza critica di pensiero.
Un sondaggio ha messo in risalto che la scuola italiana non è in grado di aumentare il livello culturale degli adolescenti che vivono in un contesto sociale particolarmente sfortunato. Da varie segnalazioni fatte da persone residenti in Val di Sole, il contesto disagiato è proprio il territorio periferico, che seppur bellissimo, limita e aggrava il peso dell’istruzione superiore che si trova in città.
Da aggiungere ai costi non indifferenti che l’istruzione superiore implica per una famiglia, si aggiungono le preoccupazioni delle famiglie che, a livello di trasporto urbano, non trovano la soluzione per far combaciare gli orari scolastici con quello dei trasporti pubblici.
Le famiglie si trovano a dover farsi carico dell’onere di portare e andare a prendere il figlio alla fermata più vicina della Trento- Malè, con qualsiasi condizione meteorologica, per poter permettere quello che dovrebbe essere un diritto e un’ambizione per ogni amministratore pubblico: l’aumento della cultura e dell’istruzione dei suoi cittadini. Nonostante vari appelli fatti alle amministrazioni comunali, dopo un anno, le cose non sono cambiate, e le famiglie si sentono abbandonate e deluse da chi è stato votato per dare risposte concrete ai cittadini.
La periferia trentina è un luogo meraviglioso, ma svantaggiato per molti aspetti. Se vogliamo che la gente non lo spopoli dobbiamo investire in servizi mirati ad alleggerire il carico, che la lontananza dalla città, già ci fa sentire. Altrimenti i nostri giovani vedranno come unica soluzione abbandonare il territorio per realizzare i loro sogni, con una perdita immensa per tutto il tessuto sociale ed economico delle Valli.
Roberta Pezzani – Agire per il Trentino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi