Sciopero Trentino Network, Bordignon (Agire): «Inaccettabile il mancato confronto con i sindacati».

“Esprimiamo la nostra solidarietà e il pieno sostegno ai dipendenti di Trentino Network che hanno proclamato due giorni di sciopero, l’1 e il 2 giugno“. Così Sandro Bordignon del Coordinamento di Trento di Agire per il Trentino, a cui si sono i rivolti alcuni lavoratori della società a capitale pubblico che gestisce le reti per le telecomunicazioni presenti sul territorio provinciale.

“Troviamo inaccettabile e paradossale – prosegue la nota – che un Presidente nominato dal centrosinistra rifiuti il confronto con i sindacati per rassicurare sul futuro dei dipendenti in merito alla fusione con Informatica Trentina. I dipendenti hanno il diritto di conoscere il proprio destino e soprattutto di non subirlo”.

“Lo sciopero – conclude Agire per il Trentino – potrebbe causare gravi disagi nella comunicazione del Festival dell’Economia, dimostrando così l’importanza del lavoro svolto dai dipendenti di Trentino Network. I lavoratori giustamente pretendono un confronto sul contratto nazionale che li riguarda direttamente. Auspichiamo che l’amministrazione provinciale possa intervenire al fianco dei diritti dei lavoratori contro l’arroganza dei vertici di Informatica Trentina”.

Sandro Bordignon – AGIRE per il Trentino – Coordinamento di Trento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi