Sabotaggio a RFI, Agire: «anarchici, componente antisociale al pari dei terroristi della peggior specie»

Stamattina ancora un vile atto di sabotaggio alle ferrovie è stato compiuto dai soliti anarchici nel vano tentativo di rovinare la festa degli Alpini e di conseguenza a noi trentini.
Oramai si è andati fin troppo il limite della sopportazione e della sicurezza, aspettiamo forse che accada una strage per il volere di questi soggetti spinti dai fumi delle loro perverse e farlocche ideologie?
Agire per il Trentino chiede, per l’ennesima volta e con ancor più forza, che le autorità competenti, Polizia, Magistratura e alla politica che conta, di usare ogni mezzo necessario per fermare questa violenta componente antisociale al pari dei terroristi della peggior specie.
Se chi ci governa non è in grado di garantire la sicurezza dei cittadini, si chieda allora l’intervento massiccio delle forze dell’ordine o addirittura dell’Esercito per stanare definitivamente ciascun membro di questa pericolosa cellula locale che ha goduto non solo a nostro giudizio, ma oramai condiviso dalla nostra gente, di completa immunità.
Rinnoviamo comunque l’appello che questi facinorosi non rappresentano affatto la nostra gente nei sentimenti verso gli Alpini, che invece stimiamo e accogliamo con i nostri cuori in marcia e in festa insieme ai loro. I danni infine vengano fatti pagare dai responsabili o di chi li mantiene.
Agire per il Trentino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi