Rovereto, anche i Verdi scaricano Valduga

Mai come in questo momento sono stato più convinto nel dire che Francesco Valduga, sindaco di Rovereto, non è assolutamente un buon candidato alla Presidenza della Provincia autonoma di Trento. Nulla di personale, è solo un ragionamento di livello politico.

Tralasciando il teatrino allestito con i finti civici (i quali hanno messo radici nelle Valli in cui sono alleati, in modo fittizio, con la compagine di governo, come nelle Giudicarie), che prima volevano dialogare con tutti per poi banchettare col Patt e col Pd, in questi ultimi tempi stiamo assistendo all’inizio del declino del grande cavaliere che da Rovereto doveva partire con la sua armatura e la sua spada per andare a conquistare Trento.

In primis il consenso dei cittadini roveretani sta svanendo dopo i casi delle Ztl, degli alberi, dei campi da golf che secondo alcuni politicanti portano turismo come se vivessimo a Los Angeles. Ed ora la maggioranza che sostiene il sindaco della città della pace (un tempo forse), sta perdendo pezzi: prima è uscito qualche consigliere circoscrizionale, ed ora i Verdi sono in fermento, loro che a Rovereto sono contro il Pd ma che dopo un breve tragitto per arrivare al nostro capoluogo cambiano facciata e ritornano subito amici come prima. Il Sole quindi non sorride più perché è irritato… per non usare espressioni più colorite.

Quindi stando a questo caos, come possiamo ancora affermare che il Sindaco Valduga sarà un buon candidato? Forse per il centrosinistra che pian piano sta allontanando il governatore Ugo Rossi per direzionarlo verso la Camera dei Deputati, ma sicuramente non per il fronte delle opposizioni.

Sergio Manuel Binelli, Coordinatore organizzativo di AGIRE per il Trentino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi