Regolamento assemblea provinciale

pdf icona   Regolamento Assemblea provinciale

 

REGOLAMENTO ASSEMBLEA PROVINCIALE

 

Art. 1 – Oggetto

Il presente regolamento disciplina le modalità di svolgimento dell’Assemblea Provinciale di AGIRE per il Trentino, che avrà luogo sabato ………………………… all’ ……………………… dalle ore ………… alle ore …………

Per le funzioni dell’Assemblea provinciale si rinvia all’art. 7 dello Statuto.

 

Art. 2 – Rinvii

Per tutto quanto non previsto dal presente regolamento, si rinvia allo Statuto di AGIRE per il Trentino e alle deliberazioni all’uopo adottate dalla Commissione Assembleare Provinciale disciplinata dall’articolo 4 del presente regolamento.

 

Art. 3 – Convocazione

A norma dell’art. 7, comma 1° dello Statuto di AGIRE per il Trentino, l’Assemblea Provinciale è convocato dal Coordinatore Politico uscente e si costituisce secondo i termini di convocazione.

L’atto di convocazione dovrà contenere la data e il luogo di svolgimento dell’assemblea, l’ordine del giorno ed ogni altra informazione ritenuta utile dal Coordinatore Politico uscente.

La convocazione avverrà almeno 20 giorni prima della data del Congresso Provinciale mediante comunicazione scritta agli aventi diritto, attraverso la pubblicazione sul sito di “Agire”, mediante newsletter o per posta elettronica oppure con qualsiasi altro mezzo che confermi l’avvenuto inoltro al destinatario.

L’ufficio stampa di AGIRE per il Trentino provvederà a pubblicare sul sito internet un avviso inerente all’Assemblea Provinciale.

 

Art. 4 – Commissione l’Assemblea Provinciale

La Commissione Assembleare Provinciale è composta da un minimo di 5 ad un massimo 7 membri, assicura il regolare svolgimento dei lavori congressuali e garantisce l’attuazione dello Statuto di AGIRE per il Trentino e del presente regolamento.

La Commissione viene nominata dal Coordinatore Politico uscente fra gli aderenti di AGIRE per il Trentino, previo parere obbligatorio ma non vincolante del coordinamento provinciale.

La Commissione, su indicazione del Coordinatore Politico uscente, elegge al suo interno il Presidente che ne coordina le operazioni.

 

Art. 5 – Consulta Provinciale di Verifica

La Consulta Provinciale di Verifica è formata da un minimo di 3 ad un massimo di 5 membri, ha il compito di accreditare gli aventi diritto al voto e di verificare i requisiti soggettivi ed oggettivi di partecipazione all’Assemblea Provinciale

La Consulta viene nominata dal coordinamento provinciale fra gli aderenti di AGIRE per il Trentino; su indicazione dei membri della Consulta, il Presidente viene nominato dal coordinamento provinciale.

Il giudizio della Consulta è inappellabile.

 

Art. 6 – Tempi di apertura dei lavori Assembleari

Si rinvia integralmente a quanto dice l’art. 7, comma 4° dello Statuto di AGIRE per il Trentino.

 

Art. 7 – Partecipazione

Partecipano di diritto Provinciale all’Assemblea Provinciale di AGIRE per il Trentino, purché in regola con le normative statutarie e la linea politica del movimento, il Coordinatore Politico, il vice Coordinatore Politico, i fondatori, i membri del coordinamento provinciale, i Coordinatori territoriali, il Tesoriere, i Garanti del Movimento, il Coordinatore organizzativo e i membri dell’ufficio stampa.

Partecipano all’Assemblea Provinciale con diritto di voto gli aderenti al movimento disciplinati dall’art. 7, comma 2° e 16 dello Statuto; gli aderenti dovranno presentarsi muniti di documento di riconoscimento.

I partecipanti citati in tale articolo hanno diritto di voto e di parola all’Assemblea Provinciale.

 

Art. 8Modalità di presentazione delle candidature a Coordinatore Politico

La candidatura alla carica di Coordinatore Politico di AGIRE per il Trentino deve essere presentata al coordinamento provinciale entro 15 giorni prima della data prevista per l’Assemblea Provinciale

Il Coordinatore Politico in carica, singolarmente in via facoltativa o su richiesta in via obbligatoria, entro 4 giorni dal termine di presentazione propone di non ammettere candidature che consideri inopportune per lo svolgimento dei lavori assembleari o incompatibili con i valori del movimento; su tale proposta, decide il coordinamento provinciale in sede straordinaria ed in via immediata a maggioranza assoluta. I Garanti del Movimento dovranno astenersi dalla partecipazione al coordinamento provinciale in sede straordinaria.

La decisione del coordinamento provinciale è comunicata per via telematica entro il giorno successivo al richiedente e può essere impugnata presso il coordinamento provinciale dinanzi ai Garanti del Movimento di AGIRE per il Trentino entro 4 giorni della comunicazione; i Garanti provvederanno entro 2 giorni dal deposito dell’impugnazione.

La decisione dei Garanti del Movimento è inappellabile.

 

Art. 9 – Garanti del Movimento

A norma dell’art. 7, comma 3° dello Statuto, i Garanti del Movimento vengono eletti nell’Assemblea Provinciale di AGIRE per il Trentino.

Per quanto concerne la presentazione delle candidature e la votazione, si rinvia agli articoli 8 e 14 del presente regolamento.

 

Art. 10 – Requisiti candidatura Coordinatore Politico

Per poter candidare come Coordinatore Politico di AGIRE per il Trentino previsto dall’art. 8 dello Statuto, è necessario presentare la candidatura secondo l’art. 8 del presente regolamento.

Si applica l’art. 7, comma 2° del presente regolamento e sono richieste le firme di almeno 5 membri del coordinamento provinciale di AGIRE per il Trentino.

Nella richiesta, il candidato indicherà anche i candidati ai Garanti del Movimento.

 

Art. 11 – Requisiti candidatura Garanti del Movimento

Per poter candidare come Garanti del Movimento di AGIRE per il Trentino previsto dall’art. 12 dello Statuto, si rinvia all’art. 10 del presente regolamento.

 

Art. 12 – Interventi

Coloro che intendono intervenire dovranno presentare relativa richiesta alla Commissione Assembleare Provinciale; il Presidente della Commissione Assembleare Provinciale regola gli interventi e la relativa durata.

La durata massima per gli interventi è stabilita dal Presidente della Commissione Assembleare, in base ai tempi dei lavori Assembleari.

 

Art. 13 – Scrutini

Le operazioni di scrutinio sono svolte dalla Commissione Assembleare Provinciale, che certifica il risultato delle votazioni.

Per la certificazione del risultato la Commissione può avvalersi di altri 4 membri straordinari nominati dal Presidente fra i presenti.

 

Art. 14Votazioni

Tenendo presente quanto prevede l’art. 7, comma 5° dello Statuto, il Coordinatore Politico di AGIRE per il Trentino è eletto in prima convocazione a maggioranza qualificata dei presenti aventi diritto di voto; in caso di mancato raggiungimento del quorum,  viene eletto Coordinatore Politico in seconda convocazione chi ottiene la maggioranza assoluta dei voti; se non si raggiunge il quorum nuovamente, il Coordinatore Politico viene eletto in terza convocazione a maggioranza semplice dei presenti aventi diritto di voto.

Le votazioni si svolgono in modalità scritta e a scrutinio segreto.

Le deliberazioni dell’assemblea vengono prese a maggioranza dei presenti, sono espresse con voto palese tranne quelle riguardanti le persone e la qualità delle persone (o quando l’Assemblea lo ritenga opportuno).

Il Presidente della Commissione Assembleare Provinciale dichiara chiuse le votazioni e, coadiuvato eventualmente dai membri straordinari, ne proclamerà il risultato.

 

Art. 15 – Verbali Assembleari

Il verbale dell’Assemblea Provinciale di AGIRE per il Trentino viene redatto dalla Commissione Assembleare Provinciale,

Il verbale è firmato dal Presidente della Commissione Assembleare Provinciale, controfirmato dal Presidente della Consulta Provinciale di Verifica e deve contenere un riepilogo dei lavori assembleari e il risultato delle votazioni.

Il verbale viene poi trasmesso al coordinamento provinciale di AGIRE per il Trentino; una copia del verbale verrà spedita per posta o per via telematica a ciascun coordinamento territoriale.

 

Art. 16 – Disposizioni finali

Su invito del coordinamento provinciale di AGIRE per il Trentino possono partecipare e intervenire, se invitati, i membri delle formazioni politiche alleate di AGIRE per il Trentino e chiunque voglia portare il proprio contributo ai lavori assembleari in rispetto del presente regolamento, dello Statuto e delle norme della Commissione Assembleare Provinciale.

Restano salve le funzioni della Consulta Provinciale di Verifica previste dall’articolo 5 del presente regolamento.

 

 

pdf icona   Regolamento Assemblea provinciale