Ultime attività

Recupero del Rifugio Campel, lotta alla processionaria del pino e messa in sicurezza della SP1 tra Valcanover e Calceranica: le proposte di Claudio Cia.

Tre gli ordini del giorno presentati dal Cons. Claudio Cia in occasione dell’Assestamento di bilancio provinciale che sono stati approvati.

Con il primo ordine del giorno Cia impegna la Giunta provinciale a valutare modalità di sostegno per recuperare, valorizzando la comunità della frazione e il gruppo Alpini, il rifugio Campel a Villamontagna nel Comune di Trento. Esito della votazione: approvato con 32 voti favorevoli e 2 astenuti (Tonini e Zeni del PD).

Con un altro ordine del giorno il Consigliere rappresentante di AGIRE per il Trentino impegna la Giunta a valutare la messa in campo di ulteriori strumenti e azioni per favorire la lotta alla processionaria attraverso l’abbattimento dei pini neri (Pinus nigra) e la loro sostituzione con latifoglie autoctone nelle aree urbane e periurbane, nei boschi a valenza turistico-ricreativa e nelle fasce alberate lungo la viabilità pubblica extraurbana. Esito della votazione: approvato con 27 voti favorevoli, 2 voti contrari e 2 non partecipanti al voto.

Con il terzo ordine del giorno il Cons. Cia impegna la Giunta a valutare la possibilità di inserire l’opera nella manovra finanziaria di assestamento 2019-2021 o in successive manovre finanziarie, previa valutazione congiuntamente al Comune di Pergine sulla fattibilità tecnica di un’accessibilità alla pista ciclopedonale, in modo da superare le barriere (strada e ferrovia) permettendo così ai pedoni/ciclisti di attraversare in sicurezza la SP1 nel tratto Valcanover-Calceranica. Esito della votazione: Approvato all’unanimità.

Il Cons. Cia, al termine dei lavori in aula, ha espresso grande soddisfazione: “Sono problematiche di cui mi ero già occupato nella scorsa legislatura e quando ero Consigliere comunale a Trento (si pensi ai diversi ordini del giorno per la messa in sicurezza dell’SP1, le richieste di inserire a bilancio del Comune di Trento la ristrutturazione del Rifugio Campel, le interrogazioni sulla presenza e la dannosità della processionaria del pino) senza ottenere alcuna risposta. Il Cambiamento è arrivato!”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi