Quartiere VIP delle Albere, Agire: «edifici nuovi disabitati che fanno crollare gli interessi degli azionisti»

Più passa il tempo, e più ancora apprendiamo il continuo fallimento economico e finanziario che sta travagliando e affondando il Fondo Clesio, invischiato in una serie di debiti bancari poiché nel quartiere delle Albere non riescono più a far comprare le nuove unità immobiliari, che rimangono invendute ancora al 40% del totale.

Ciò che rimane di un’area che sarebbe dovuta essere ideata e valorizzata meglio per essere integrata col resto della città per soddisfare le migliori aspettative di una nuova vivibilità, sono solo vuoti e scheletrici edifici isolati da tutto. Certamente l’incapacità di profitto di questo fondo è in primis di chi lo gestisce insieme a tutte le società che ne fanno parte, che adesso si trovano ad avere quote partecipative crollate di oltre 30% rispetto all’inizio, ben sapendo poi che tra tre anni il fondo sarà chiuso.

Non dobbiamo certamente scordare comunque le responsabilità politiche a cui tutto questo fu dato in mano, a partire dall’attuale sindaco Andreatta, allora assessore all’Urbanistica che addirittura all’inizio nascose sia al Consiglio comunale sia  alla sua Commissione la trattativa per estendere l’edificabilità di tutta l’area ex-Michelin dove sarebbe sorto l’attuale quartiere.

Questo fu solo l’inizio di tutti quei progetti e di affari, sempre tenuti il più lontano possibile dal giudizio della cittadinanza, realizzati con l’allora società “Iniziative Urbane” di ispirazione dellaiana, cui poi è bastato nominare Renzo Piano per farci costruire sopra una patina di fiducia e togliersi gli occhi di dosso da parte di tutti.

I risultati sono là fermi e immobili, edifici nuovi disabitati che fanno crollare gli interessi degli azionisti, e fanno meditare su come quest’area avrebbe dovuto e potuto esprimere una sua diversa potenzialità ed utilizzo. Vedremo come proseguiranno i fatti, e quale proposte a questo punto salteranno fuori.

Paolo Peruzzini – Agire per il Trentino, Coordinamento di Trento

 

L’articolo sul quotidiano “l’Adige” del 30 giugno 2017:

Esito dell'Iniziativa

 

Comunicato di Paolo Peruzzini, inviato ai media locali il 27 giugno 2017.

 

 

 

 

L’articolo su “l’Adige” online: Agire: al quartiere delle Albere invenduto il 40% delle case

 

 

L’articolo su “La Voce del Trentino”: Quartiere VIP delle Albere: edifici nuovi disabitati che fanno crollare gli interessi degli azionisti

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*