La proposta “Rialziamoci” per il rilancio delle attività commerciali di Trento

Una delle parole che sentiamo più frequentemente in questo periodo è “rialziamoci”. Proprio da qui è partita la proposta per il rilancio delle attività commerciali, bar e ristoranti di AGIRE per il Trentino”, inizia così l’intervento di Mauro Corazza, Coordinatore territoriale per la Città di Trento del movimento che fa capo al Cons. provinciale Claudio Cia.

La parola “rialziamoci” non deve essere utilizzata solamente come slogan, ma può veramente diventare il simbolo tangibile della ripresa. I problemi di spazio legati all’ampliamento dei plateatici o alla creazione di nuovi spazi sono evidenti, in centro come in periferia, e allora perché non rialzarli? Ci sono moltissimi esempi che siamo già abituati a vedere negli stand fieristici e non solo. Realizzare un soppalco sopra lo spazio occupato dai plateatici. – questa l’innovativa proposta di Corazza, che prosegue – Attualmente le limitazioni imposte pongono una serie di difficoltà oggettive agli esercenti, impedendo il rilancio delle attività economiche. In tal senso, e proprio per un proprio interesse, potrebbe rivelarsi fondamentale uno sforzo da parte del Comune di Trento nel rivedere – quantomeno temporaneamente – alcuni vincoli urbanistici, offrendo il contributo degli uffici comunali per le situazioni più tecniche”.

Corazza continua poi nell’illustrazione della proposta: “La soluzione da noi proposta permetterebbe l’utilizzo di plateatici a livello strada anche nelle giornate piovose, situazione della quale nessuno pare aver tenuto conto. L’attuale amministrazione ha dichiarato a più riprese che il Comune di Trento avrebbe fatto tutto il possibile per favorire la ripresa, questa potrebbe esserne la dimostrazione. Le strutture a soppalco sono realizzate da molte aziende con formule di acquisto e a noleggio”.

Corazza conclude così il proprio intervento “la nostra proposta “rialziamoci” potrebbe veramente diventare il segno tangibile di una città che ha voglia di risorgere nelle sue vie e nelle sue piazze ma ancor di più nel suo spirito”.

*Alcuni esempi dei soppalchi rialzati citati nel comunicato:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi