Più infermieri nelle Rsa: proposta di Claudio Cia per rivedere gli attuali parametri.

La domanda di servizi socio-sanitari è in continuo aumento specie per quanto riguarda l’assistenza continuativa. Di fatto l’affermarsi di questi bisogni è sempre più giustificato sia dal progressivo invecchiamento generale della popolazione, con un forte incremento degli over 80 e dei casi didemenza e di Alzheimer, sia dal forte incremento del numero delle famiglie cosiddette mononucleari, con conseguente riduzione delle potenzialità di assistenza erogata all’interno deinuclei famigliari. Infine, la progressiva evoluzione del sistema ospedaliero verso l’assistenza per i soli acuti, da cui è derivata la forte esigenza di promuovere un’assistenza extra-ospedaliera in grado di affrontare i bisogni della fase post-acuta dell’intervento sanitario, richiede sempre più un’assistenza professionale specifica e tecnicamente preparata.

Visto che, la deliberazione di Giunta n.1849 del 5 ottobre 2018 ha modificato solamente il parametro relativo all’assistenza generica alla persona (OSS) nelle Residenze Sanitarie e Assistenziali pubbliche e private a sede territoriale ed ospedaliera del Servizio sanitario provinciale (SSP) lasciando inviariato il parametro relativo all’assistenza infermieristica, il carico di lavoro per questi ultimi sta diventando insostenibile.

Tutto ciò premesso, nell’ottica dell’incremento della qualità delle prestazioni del servizio sanitario provinciale, visto l’art. 6 del ddl 3/XVI,

il Consiglio della Provincia autonoma di Trento

impegna la Giunta provinciale:

  1. a verificare la possibilità di modificare gli attuali parametri relativi all’assistenza infermieristica di personale in RSA in modo che l’applicazione del nuovo parametro determini un aumento complessivo del numero degli infermieri, come già avvenuto per l’assistenza generica alla persona;
  2. ad utilizzare, ai fini degli interventi di cui al punto 1., gli stanziamenti previsti sulla corrispondente missione.

Cons. Claudio Cia

 

Approvato con il seguente emendamento che sostituisce il dispositivo:

“a rimettere all’assestamento di bilancio 2019-2021 le valutazioni in ordine alla possibilità di modificare gli attuali parametri relativi all’assistenza infermieristica di personale in RSA.”

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi