Manifestazione giudici di pace, AGIRE per il Trentino sostiene la protesta.

Dopo l’ultimo sciopero della magistratura onoraria, iniziato l’8 gennaio e conclusosi il 4 febbraio 2018 e che ha bloccato oltre 1 milione di processi, è stata organizzata una grande manifestazione a Roma alla quale parteciperanno i magistrati non togati per protestare ancora una volta contro la riforma Orlando. Vista anche la presa di posizione responsabile da parte dei nostri alleati, come Fratelli d’Italia e la Lega, non possiamo che sostenere la manifestazione pacifica di chi è stato definito come i “precari della giustizia”.

Oramai sono anni che i giudici di pace, i giudici onorari e i vice procuratori onorari manifestano il loro disappunto e il loro disagio a seguito dell’approvazione della pessima riforma della magistratura onoraria, la quale non ha portato alcuna tutela a tale categoria e non ha rispettato minimamente gli standard di quell’Unione Europea che il PD afferma di amare tanto… solo nel momento in cui vengono tutelati gli interessi dei soliti noti (anzi: dei soliti pochi).

L’auspicio è che a seguito di questa manifestazione finalmente il prossimo Governo sappia rendersi conto della situazione e prenda realmente a cuore le condizioni di questi servitori dello Stato; e ci si augura anche che la Provincia autonoma di Trento discuta la mozione del consigliere provinciale Claudio Cia al fine di dimostrare vicinanza e sostegno alla magistratura onoraria: assumere nuovo personale, grazie anche alle nuove deleghe in materia di giustizia, è ammirevole ma non è sufficiente perché il problema sta a monte cioè alla riforma approvata da Roma.

AGIRE per il Trentino, Ufficio Stampa e Comunicazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi