Lettere ai quotidiani

No alla depenalizzazione della Cannabis per motivi ideologici, sì alla messa al bando delle sostanze psicoattive per motivi sanitari.

Di pochi giorni fa la notizia che la cannabis sintetica è approdata da noi in Trentino, non più la semplice Marijuana dei nostri nonni con una concentrazione di THC, cioè del principio attivo responsabile degli effetti psicoattivi sul cervello di 2-4 % ma una ben più forte droga con concentrazione di THC 7-8 volte maggiore se non di più. Il ...

Leggi Articolo »

La sanità trentina retrocede nelle classifiche. Dove sono gli sprechi Presidente Rossi?

Vorrei chiedere al Presidente Rossi alcuni chiarimenti rispetto a ciò che ha detto riguardo alla sanità trentina al recente Festival dell’economia. Il presidente ha definito la nostra Sanità in testa alle classifiche nazionali. Vorrei chiederle al Presidente se è a conoscenza che secondo l’indagine di Demoskopia sulla sanità italiana nel 2016 il Trentino-Alto Adige è stato retrocesso dalla prima posizione alla ...

Leggi Articolo »

Lettera all’Assessore Luca Zeni: se non si accetta la realtà della sanità nelle valli trentine

Carissimo Assessore Zeni, ho avuto il piacere di partecipare alla conferenza sulla sanità tenutasi a Storo lo scorso 2 marzo e devo dire che è stata davvero molto bella la sua relazione, al punto che veniva quasi la voglia di ammalarsi per usufruire di un servizio sanitario dall’apparenza ineccepibile; ma la realtà purtroppo è ben diversa, realtà che Lei Assessore ...

Leggi Articolo »

Deriva della sanità trentina: quando il sistema amministrativo degenera in burocrazia patologica

La notizia di un quotidiano locale sul boom di visite a pagamento esercitate da sanitari regolarmente dipendenti pubblici dell’Apss mi ha colpito. Non tanto per la libera professione del medico, un diritto in virtù dell’alta specializzazione conseguita. Inoltre, è un diritto del paziente poter scegliere un medico a lui gradito. Piuttosto, direi che l’alto numero di visite private diventa un ...

Leggi Articolo »

Deturpazione della lapide in ricordo delle vittime delle foibe: un vile atto oltraggioso

Il coordinamento di Trento di Agire per il Trentino condanna il grave gesto di deturpazione della lapide in ricordo delle vittime delle foibe e degli esuli dalmata-giuliani accaduto l’altra notte a Trento. Così in una nota stampa ufficiale, Paolo Peruzzini, di Agire per il Trentino, commenta l’increscioso fatto accaduto durante la notte di lunedì scorso. La lapide, in memoria delle vittime delle ...

Leggi Articolo »

Eliminazione dei voucher: un doppio errore, sia nel metodo che nel merito.

I voucher eliminati con decreto legge non potranno essere ripristinati nemmeno con uno stravolgimento nel nome perché sarebbe illegittimo. Non è possibile quindi tornare indietro o, come alcuni sostengono, trovare un surrogato per il prossimo anno. Questo decreto è quindi un doppio errore sia nel metodo che nel merito. Buonsenso, sarebbe bastato solo il buonsenso, per modificare gli attuali voucher ...

Leggi Articolo »