Lettere ai quotidiani

A proposito del Gay Pride – di Sandro Bordignon

Il 2018 sarà un anno di grande interesse. Si svolgeranno le elezioni provinciali, ci sarà l’adunata degli Alpini e, – sembrerebbe -, avremo il “piacere” di ospitare il Gay Pride nazionale. Le ricadute di iniziative come la manifestazione dell’orgoglio gay sono fortissime: chi dice che non cambia nulla, sbaglia di grosso. In campo pedagogico, ad esempio, esiste l’idea di formare ...

Leggi Articolo »

Tris di risse tra bande africane, nell’immobilismo dell’amministrazione

Tre risse in tre giorni. Tre feriti in un giorno… non sono offerte speciali su un ipotetico volantino promozionale della violenza, ma è il bollettino di guerra degli scontri tra bande africane nella città capoluogo di Trento. Sono scene di guerriglia urbana tra nordafricani e centrafricani per il controllo delle piazze dello spaccio di droga, attività che ormai avviene a ...

Leggi Articolo »

No alla depenalizzazione della Cannabis per motivi ideologici, sì alla messa al bando delle sostanze psicoattive per motivi sanitari.

Di pochi giorni fa la notizia che la cannabis sintetica è approdata da noi in Trentino, non più la semplice Marijuana dei nostri nonni con una concentrazione di THC, cioè del principio attivo responsabile degli effetti psicoattivi sul cervello di 2-4 % ma una ben più forte droga con concentrazione di THC 7-8 volte maggiore se non di più. Il ...

Leggi Articolo »

La sanità trentina retrocede nelle classifiche. Dove sono gli sprechi Presidente Rossi?

Vorrei chiedere al Presidente Rossi alcuni chiarimenti rispetto a ciò che ha detto riguardo alla sanità trentina al recente Festival dell’economia. Il presidente ha definito la nostra Sanità in testa alle classifiche nazionali. Vorrei chiederle al Presidente se è a conoscenza che secondo l’indagine di Demoskopia sulla sanità italiana nel 2016 il Trentino-Alto Adige è stato retrocesso dalla prima posizione alla ...

Leggi Articolo »

Lettera all’Assessore Luca Zeni: se non si accetta la realtà della sanità nelle valli trentine

Carissimo Assessore Zeni, ho avuto il piacere di partecipare alla conferenza sulla sanità tenutasi a Storo lo scorso 2 marzo e devo dire che è stata davvero molto bella la sua relazione, al punto che veniva quasi la voglia di ammalarsi per usufruire di un servizio sanitario dall’apparenza ineccepibile; ma la realtà purtroppo è ben diversa, realtà che Lei Assessore ...

Leggi Articolo »

Deriva della sanità trentina: quando il sistema amministrativo degenera in burocrazia patologica

La notizia di un quotidiano locale sul boom di visite a pagamento esercitate da sanitari regolarmente dipendenti pubblici dell’Apss mi ha colpito. Non tanto per la libera professione del medico, un diritto in virtù dell’alta specializzazione conseguita. Inoltre, è un diritto del paziente poter scegliere un medico a lui gradito. Piuttosto, direi che l’alto numero di visite private diventa un ...

Leggi Articolo »