Incendio al distributore di Rovereto, Agire «garantire maggiore sicurezza»

Si apprende dello spaventoso incendio sfociato nel distributore Agip di via Cavour, dopo un forte boato che ha svegliato i cittadini di Rovereto nel cuore della notte. Le fiamme hanno completamente avvolto il distributore. Grazie al pronto intervento di un titolare residente nelle vicinanze e dei vigili del fuoco, si è evitato il peggio.

“Quanto avvenuto al distributore di via Cavour, a Rovereto, dimostra due cose: da un lato la necessità di garantire ai cittadini maggiore sicurezza, dall’altro l’importanza di seguire sul territorio le persone con disturbi psichici, spesso lasciati alla mercé di se stessi, senza un reale sostegno delle istituzioni”.

Così si è espresso “Agire” per la città di Rovereto, tramite il suo coordinatore Stefano Terranova, a proposito dell’incendio che è stato appiccato nella notte tra il 12 e il 13 dicembre a Rovereto, causato, sembrerebbe dalle prime indiscrezioni e comunque si attende l’esito delle indagini, da un uomo con disturbi mentali.

“Il Movimento – conclude Terranova – è al fianco dei trentini che giustamente pretendono di vivere in città sicure ed è solidale con il proprietario e i dipendenti del distributore; al contempo, da questo fatto di cronaca emerge un problema sociale: chi ha difficoltà psichiche non può essere lasciato da solo ma va aiutato dalle autorità sanitarie competenti, per evitare danni a se stessi e agli altri”.

Stefano Terranova – Coordinatore di AGIRE per la città di Rovereto

Esito dell'Iniziativa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*