Impegno politico

Un CIE in Trentino per diminuire la delinquenza e il sovraffollamento in carcere

Claudio Cia, Maurizio Fugatti, Giacomo Bezzi e Manuela Bottamedi presentano una mozione per chiedere alla provincia di Trento l’apertura urgente di un C.I.E. (centro di identificazione ed espulsione) sul nostro territorio. Il tema oggetto di presentazione si innesta sulla questione del sovraffollamento del carcere di Trento, che dovrebbe ospitare 280 detenuti e ad oggi ne contiene invece 360, dei quali ...

Leggi Articolo »

Piccoli animali selvatici: manca un centro per curarli?

Nel territorio della Provincia di Trento esistono due centri per il recupero della fauna selvatica, istituiti dalla Provincia Autonoma nell’ambito delle attività previste dalla legge provinciale n.24 del 1991, che dispone che la fauna selvatica ammalata o ferita venga re-introdotta nel proprio habitat naturale previa riabilitazione e cura. Nello specifico si tratta del Centro Recupero Avifauna Selvatica, affidato alla gestione ...

Leggi Articolo »

Un centro di recupero anche per i piccoli animali selvatici non cacciabili

Nel territorio della Provincia di Trento esistono due centri per il recupero della fauna selvatica, istituiti dalla Provincia Autonoma nell’ambito delle attività previste dalla legge provinciale n.24 del 1991, che dispone che la fauna selvatica ammalata o ferita venga re-introdotta nel proprio habitat naturale previa riabilitazione e cura. Nello specifico si tratta del Centro Recupero Avifauna Selvatica, affidato alla gestione ...

Leggi Articolo »

Carisolo, si conferma la costruzione di un biodigestore?

A seguito di alcune segnalazioni, si desidera portare all’attenzione della Giunta Provinciale uno dei tanti timori che riguarda i cittadini delle Valli Giudicarie, e in particolare la comunità di Carisolo, nell’Alta Rendena. Diverse segnalazioni riferiscono che in tale Comune sarebbe in procinto la realizzazione di un biodigestore per il trattamento anaerobico di reflui zootecnici, su richiesta di alcuni allevatori. La ...

Leggi Articolo »

Truffa da 5 milioni all’Azienda Sanitaria, che avvia i recuperi da 40 disabili: chi doveva controllare?

Difficile dimenticare la maxi truffa perpetrata ai danni dell’APSS della Provincia di Trento balzata agli onori della cronaca il 15 giugno 2011, quando fu eseguito l’arresto della ex dipendente, M.A.C. Era inimmaginabile, allora, che dall’APSS, con la sua solida catena di comando, apparati di controllo e sistemi informatici d’avanguardia, qualcuno potesse sottrarre con tanta disinvoltura, tra il 2007 e il ...

Leggi Articolo »

Rilascio della residenza a immigrati in attesa dell’accertamento delle condizioni di rifugiato

Con la Circolare del Ministero dell’Interno – Dipartimento per le libertà Civili e l’Immigrazione – Direzione Centrale dei Servizi Civili per l’Immigrazione e l’Asilo – del 17 agosto 2016, il Governo dà indicazioni precise ai sindaci dei comuni ove sono ospitati i cittadini extracomunitari richiedenti asilo o protezione internazionale, di rilasciare agli stessi la Carta d’Identità ed iscriverli all’anagrafe. In ...

Leggi Articolo »