Comunali Trento, candidati a confronto: poche novità e molta autoreferenzialità

Il dibattito che riporta gli interventi dei candidati sindaci di opposti schieramenti fornisce alcune prese di posizione che necessitano alcuni chiarimenti da parte nostra, sebbene non  ci si possa firmare con la stessa dichiarazione d’intenti. Nella prima parte, dedicata al candidato sindaco del centrodestra, egli ripropone nuovamente il suo mantra dei personalismi. Non vogliamo alimentare nuove polemiche ormai sterili e inutili per quanto ci riguarda, ma la realtà dei fatti che viene proposta unilateralmente avrebbe dovuto far riflettere e non imporre diktat. La sera in cui venne proposto il nome di Alessandro Baracetti ci furono reazioni diverse: coloro che lo proposero ne erano già convinti, Progetto Trentino e Udc scelsero diversamente non condividendo alcune situazioni, AGIRE per il Trentino scelse invece di dare fiducia a questa figura. Nessuna riserva mentale sebbene ci si trovasse a sostenere un candidato mai visto né conosciuto, accettato a scatola chiusa senza conoscerne virtù e limiti.

A dimostrazione di questo, dopo pochi giorni venne invitato a presentarsi davanti al nostro coordinamento, con oltre 30 persone presenti e domande e foto di rito. Anche il fatto di non essere mai mancati ad alcun appuntamento di coalizione in forma convinta e propositiva avrebbe dovuto essere visto come ulteriore dimostrazione di fiducia. Purtroppo lo scenario venutosi a creare ha imposto dei cambiamenti e durante il periodo di stop impostoci abbiamo continuamente rilanciato proposte in seno alla coalizione. I dubbi che poi abbiamo espresso avrebbero dovuto aprire un confronto e una riflessione: la coalizione a livello comunale ha smarrito per strada Progetto Trentino, Udc e Civica Trentina e in questo momento Agire per il Trentino voleva dimostrare alcune perplessità dovute a fatti concreti e non a riserve mentali pregresse, come dimostra anche la lucida analisi del sen. De Bertoldi di Fratelli d’Italia. Forse qualcuno avrebbe dovuto porsi delle domande e concedere un confronto invece di condannarci con epiteti offensivi (“serpi in seno”, “avvelenatori di pozzi” ecc.) e cacciarci da una coalizione che abbiamo contribuito convintamente a costruire quando “essere di centro-destra” non era sicuramente facile – o conveniente – come lo può essere oggi.

La seconda parte del dibattito, invece, giustifica in tutto e per tutto la voglia di un cambio di governo comunale. Il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra parla infatti di un ripensamento della mobilità imposto dalla situazione che stiamo vivendo ma tutti sappiamo che se guardiamo i programmi della coalizione stessa che lo sostiene, risalendo addirittura al 2009, questi ripensamenti erano già proposti: sviluppo delle ciclabili, trasporto pubblico locale rivisto con treno o metrò di superficie, corsie preferenziali per gli autobus e obiettivi di diminuzione del traffico privato fino al 20% in dieci anni. Questi anni sono passati e ognuno è libero di farsi la propria idea in merito ma i risultati parlano molto chiaro su quanto l’amministrazione abbia mancato questi obiettivi. Ricorda inoltre i numerosi edifici dismessi da anni, rimasti nell’oblio e nel degrado senza alcuna progettualità. Riporta inoltre le difficoltà dei cittadini e delle imprese a rapportarsi con gli uffici comunali. Questo e altro sono i punti su cui potrà e dovrà essere giudicata l’attuale amministrazione che – è bene ricordarlo – in questi 10 anni avrebbe dovuto “governare la città” e non lasciarla deperire nell’immobilismo. Agire per il Trentino nel frattempo si impegna a cercare proposte concrete e situazioni di collaborazione nuove che possano portare a un modo di fare politica diverso, senza permetterci di dire che sia un modo di fare politica più alto o più basso di altri, ma semplicemente diverso.

Mauro Corazza
Coordinatore territoriale di AGIRE per il Trentino per la Città di Trento

 

La lettera sul quotidiano “l’Adige” del 4 giugno 2020:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi