Economia

Serata sul CETA organizzata da AGIRE per il Trentino: “la persona” prima di tutto

Venerdì 19 gennaio 2018 si è svolto l’incontro pubblico organizzato dal movimento AGIRE per il Trentino sulla tematica del CETA, il controverso accordo sul commercio e lo scambio firmato dall’Unione Europea e dal Canada. A portare i saluti del movimento ...

Leggi Articolo »

Comuni a rischio commissariamento, AGIRE: “Necessario semplificare la P.A.”

La gestione delle finanze in ambiente pubblico rimane una chimera per molti amministratori ed è spesso di difficile comprensione per gli addetti ai lavori: anche in questo ambito la burocrazia vince (anzi sarebbe meglio dire stravince) rendendo enormemente complesso il ...

Leggi Articolo »

Not, AGIRE: “Ritornare ad un’idea di project financing.”

Favorire l’economia del territorio è un concetto politically correct che senza strumenti adatti vale ben poco! Oggi infatti apprendiamo, senza peraltro grande stupore, che il progetto NOT tanto desiderato da Lorenzo Dellai è nuovamente messo in discussione; non nel merito ...

Leggi Articolo »

Economia e Lavoro, “Agire per il Trentino” presenta il terzo punto del programma economico

L’ultima vicenda che ha coinvolto il concorso per il CUE (concorso prima annullato e poi, forse, no) è stata sollevata da un’interrogazione del consigliere provinciale del Movimento “Agire per il Trentino”, Claudio Cia. “Certo sollevare i problemi è importante – ha affermato il Movimento – ma una ...

Leggi Articolo »

Finanza di progetto e sburocratizzazione, Agire per il Trentino continua con la presentazione del programma economico

Favorire l’economia del territorio è un concetto politically correct che senza strumenti adatti vale ben poco! In questo articolo, proponiamo di rafforzare, con azioni di semplificazione burocratica, lo strumento del project financing, il partenariato pubblico privato. Seconda ‘pillola’ del gruppo tematico di Agire per ...

Leggi Articolo »

Provinciali del 2018, Agire: «ecco la nostra prima proposta per l’economia»

“L’attuale situazione di stagnazione dell’economia locale, da non confondere con crisi, è direttamente legata all’immobilismo della classe governante, al declino di un’Europa non all’altezza della situazione, alla burocrazia e alla pressione fiscale mai così alta come negli ultimi anni”. Questa ...

Leggi Articolo »