Ultime attività

Bocciatura della statua di Hofer: occasione per ragionare su quanto poco valore può avere l’intitolazione di un giardino, una via, o una piazza a Trento

La situazione venutasi a creare in circoscrizione con la bocciatura della proposta per il posizionamento di una statua raffigurante Andreas Hofer, nell’omonimo parco di Piedicastello, ci invita a riflettere.

La figura in questione è sicuramente oggetto di discussione per quanto ci viene tramandato dalla storia, ma ci può dare uno spunto importante perché ci porta a considerare quanto poco valore possa avere l’intitolazione di un giardino, una via, o una piazza a Trento, a qualsiasi personalità quando soltanto pochissimi cittadini ne conoscono motivazioni e storia.

Riteniamo che ogni luogo, più facilmente giardini e piazze, debba riportare in maniera importante una targa, una scultura o altro che ne possa indicare il percorso di vita che ne ha portato all’intitolazione. E’ dovuto nei confronti dei cittadini di Trento che in questo modo possono essere portati a conoscenza di alcune nozioni di base su coloro che danno il proprio nome a luoghi frequentati quotidianamente. E’ auspicabile anche in ottica di città turistica per gli stessi motivi. Il giardino dedicato ad Andreas Hofer situato a Piedicastello, potrebbe a questo punto essere occasione per sviluppare qualche mostra all’interno delle gallerie con l’intento di far conoscere il personaggio ad un raggio più ampio di società civile rispetto a quanti non lo conoscano già, diventando magari anche tappa di qualche percorso turistico.

Un altro esempio, può essere il nuovo parco di Campotrentino da intitolare alle vittime della Sloi. Ritenendo di base discutibile nominare un parco giochi a delle vittime di una tragedia che ha segnato Trento, pensiamo che allo stesso modo un ricordo così importante debba essere supportato da targhe, insegne, immagini, che tengano alla memoria quanto accadde e che di conseguenza tale parco non ne rappresenti la soluzione idonea.

Tornando alla statua, la palla passa ora al Comune di Trento che magari ne approverà ugualmente l’installazione, visto che anche in occasione dell’intitolazione del giardino ad Andreas Hofer aveva ribaltato il parere contrario della Circoscrizione.

Monica Mosna
Alfonso Larentis

consiglieri circoscrizionali Centro storico Piedicastello di AGIRE per il Trentino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi