AGIRE per il Trentino riscrive all’on. Dorfmann per chiedere la bocciatura del TTIP “Zombie”

AGIRE per il Trentino (movimento politico e territoriale che fa a capo al consigliere provinciale Claudio Cia) ha aderito alla nuova iniziativa lanciata dalla campagna Stop – TTIP Italia, tornando a scrivere direttamente all’unico eurodeputato della regione Trentino Alto-Adige Herbert Dorfmann (SVP) per chiedere la bocciatura della nuova versione del TTIP ovvero l’accordo di libero scambio tra l’Unione Europea e gli Stati Uniti d’America. Il movimento AGIRE aveva già contattato l’on. Dorfmann l’anno scorso prima della ratifica europea del CETA, l’accordo di libero scambio tra l’Unione Europea e il Canada e che adesso attende la ratifica o la bocciatura da parte del Parlamento Italiano.
Il commento di Sergio Binelli, Coordinatore organizzativo e candidato di AGIRE per il Trentino: “Quello che esce dalla porta rientra dalla finestra. Si pensava che dopo le elezioni presidenziali statunitensi si chiudesse definitivamente il capitolo del TTIP, ma se c’è una cosa che abbiamo imparato in questi anni dai burocrati europei è loro aggressione trimestrale alla democrazia.”
“Pur non essendo stati ascoltati sul CETA – ricorda Binelli – siamo entrati nuovamente in contatto con l’on. Dorfmann dal momento che l’UE sta pensando di ripescare il TTIP sotto mentite spoglie, per cercare di mettere una pezza sulla politica sovranista del Presidente degli USA Donald Trump; un po’ come curare una malattia con un’altra malattia anziché con un farmaco. E questo nonostante i cittadini europei, di ogni parte politica e sociale, abbiano dimostrato chiaramente la propria contrarietà agli accordi tossici come il TTIP, il TISA, il CETA e il nuovo JEFTA.”

Infine l’appello: “L’on. Dorfmann ha una buona opportunità per cercare di redimersi visto che a suo tempo votò a favore del CETA; e se ha veramente ha cuore l’agricoltura, le nostre politiche sociali e i nostri territori (come continua ad affermare) non faccia parte di questo gioco scorretto per riportare in vita il TTIP e rispetti gli atti che sono stati approvati in Trentino Alto-Adige contro quest’accordo spazzatura (come la mozione in Consiglio regionale TTA del 2016).”

AGIRE per il Trentino – Ufficio stampa e comunicazione 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi