AGIRE per il Trentino: le caratteristiche del candidato Presidente per il centrodestra autonomista.

A seguito degli articoli apparsi in questi giorni sui media locali a proposito del candidato Presidente per la Coalizione di centrodestra popolare Autonomista, AGIRE per il Trentino vuole esprimere la propria posizione sul profilo che dovrà caratterizzare il candidato Presidente.

Riteniamo, innanzitutto, che questi debba saper dare il buon esempio, essere una persona onesta nel pensare, sincero nel dire e soprattutto concreto nel fare. Poiché dovrà saper indicare una visione di avvenire, dovrà essere in grado di rompere con gli schemi di sinistra che appartengono al passato e che hanno condotto i trentini ai problemi attuali, dalla sicurezza alla sanità, per non parlare di lavoro ed economia, con tanti giovani costretti ad emigrare per trovare un impiego all’altezza dei propri studi. È quindi necessario saper rompere con le logiche di ieri, per assicurare oggi un benessere di sicurezza alla nostra Autonomia: per farlo serve una persona equilibrata e competente, che sappia decidere e anche ascoltare.

Nelle sue azioni il nuovo Presidente dovrà saper circondarsi di persone oneste e capaci, a volte anche più brave di lui, poiché il vero Leader non è il più forte o il più bravo (né tanto meno chi crede di esserlo, come spesso coloro che si auto-propongono) ma colui che si fa aiutare e così aiuta tutti gli altri a migliorare a loro volta. Il Leader del centrodestra popolare Autonomista non dovrà essere un capo che, come un despota, incuta paura o ponga diktat sulla sua persona (come avviene, e i trentini possono assistere al triste spettacolo ogni giorno, all’interno di altre coalizioni politiche), bensì un Leader che possegga la dote dell’ascolto, ispiri entusiasmo, doni fiducia e collaborazione. Questo poiché, se non richiede molto coraggio decidere in solitudine, senza confrontarsi con nessuno, ci vuole invece un grande coraggio per prendere le decisioni più importanti tutti assieme!

In questi mesi la Lega, primo partito della Coalizione, ha quindi promosso e agevolato il confronto con tutti i soggetti politici, sia locali sia nazionali, per dare vita a una coalizione di centrodestra popolare Autonomista il più ampia e articolata possibile, affinché ad ​ottobre il Trentino possa avere il nuovo Governo che merita e sia il più rappresentativo possibile di tutte le istanze che caratterizzano il nostro meraviglioso territorio. Ora, dopo oltre quattro mesi di incontri e riunioni, in cui abbiamo avuto modo anche di confrontarci e poter  elaborare un primo programma comune, questa settimana la coalizione indicherà il proprio candidato Presidente. Per noi, di AGIRE per il Trentino, questo nome non  potrà che essere quello di Maurizio Fugatti.

All’on. Fugatti, attuale Sottosegretario alla Sanità a Roma, e prima Leader dell’opposizione alla sinistra in Consiglio provinciale, riconosciamo tutte quelle qualità necessarie per quel profilo che dovrà caratterizzare il prossimo Presidente per il Trentino. Egli ha dimostrato competenze e capacità, leadership e umiltà, fermezza e sensibilità. Sopratutto l’on. Fugatti possiede quel coraggio, che citavamo prima, nel prendere le decisioni che contano avvalendosi dell’ascolto di molti, perché il futuro del Trentino è troppo importante per lasciarlo nelle mani di coloro che, con arroganza, sono ancora convinti di essere in grado di decidere ogni cosa da soli.

Per fortuna il tempo degli “uomimi soli al comando”, anche in Trentino, sta per giungere al termine ed ecco quindi perché abbiamo ritenuto come altri nomi di candidati, sponsorizzati da alcuni nelle ultime settimane, di persone anche capaci, non possano essere presi in considerazione, poiché riteniamo non posseggano quelle qualità nel saper fare e guidare una squadra di Governo, oggi  necessaria per il Trentino nel dare risposta alla domanda di cambiamento che proviene dal territorio, affinché questo torni a crescere e prosperare. Nella nuova visione di governo del Trentino del centrodestra popolare Autonomista ci sarà spazio per tutti coloro che vorranno dare il loro apporto e sostegno, perché ci sarà tanto da fare per ridare un futuro dignitoso ad anziani e giovani, alle valli e ai centri urbani minacciati dal degrado e dalla criminalità.

Ci attendono mesi impegnativi e sfide importanti, per tutto il Trentino, che riteniamo con la presidenza di Maurizio Fugatti, possano essere vinte!

Cons. Claudio Cia, coordinatore politico di AGIRE per il Trentino

 

L’articolo sul quotidiano “l’Adige” del 10 luglio 2018:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti per la raccolta in forma aggregata di dati anonimi che permettono di migliorare la fruibilità dei contenuti. Cliccando su "accetta", acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni e su come eventualmente disabilitare i cookie consultare l'informativa: cookie e privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi