Sull’acciaieria di Borgo, Cia replica ai 5 Stelle: “triste polemica”.

Rattrista la polemica avviata dal movimento 5 stelle nei confronti del sottoscritto, reo di aver “osato” presentare un’interrogazione sul tema dell’acciaieria di Borgo Valsugana. Rattrista perché se un eventuale attacco da parte dell’attuale maggioranza avrebbe potuto essere comprensibile, non lo è da una forza di opposizione che si è occupata anch’essa dello stesso argomento.

Le motivazioni, politicamente infantili, sono sempre le solite: se loro si stanno occupando di qualche tematica, altri non possono parlarne. A quanto pare anche i 5 stelle hanno imparato in fretta dalla vecchia politica, quella che considera le interrogazioni non tanto uno strumento per cercare di ottenere risposte, ma un modo per “marcare” il territorio e dare un contentino alla propria nicchia elettorale.

Mi permetto di mettere una pulce nell’orecchio dei “grillini”: se sono stato sollecitato dai cittadini ad occuparmi di una questione che seguo liberamente da anni nella terra dove risiedono le mie radici, vuol dire evidentemente che i 5 stelle non sono l’unico punto di riferimento per la popolazione, che giustamente si mette in contatto con chi più gli ispira fiducia.

Non potendo attaccarmi in tema di rimborsi consiliari o simili per evitare di farsi male da soli, si appigliano a contestare l’interrogazione di turno, che si tratti di acciaieria, di orsi o di centrale unica. Probabilmente la verità è che “Agire per il Trentino” è la dimostrazione che per fare una politica più vicina alle persone non serve avere il marchio di Beppe Grillo, e questo infastidisce comprensibilmente i grillini.

Sembra la storia del bue che dice cornuto all’asino e forse è il caso che i 5 stelle si occupino di più del territorio che li circonda e meno di perdersi dietro al sottoscritto. Questo atteggiamento dimostra sempre più chiaramente la volontà del M5S di non volersi assumere responsabilità, isolandosi a opposizione dell’opposizione.

Claudio Cia

Consigliere provinciale di AGIRE per il Trentino

 

L’articolo sul quotidiano “l’Adige” del 6 settembre 2017:

Esito dell'Iniziativa

 

Comunicato inviato ai media locali il 5 settembre 2017, in replica all’articolo “Acciaieria video-sorvegliata: Cinque Stelle contro Cia”, del 4 settembre 2017.

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*