Abbattimento dell’orsa KJ2, gestione dilettantistica della vicenda

Siamo dispiaciuti che alla fine si sia giunti all’abbattimento dell’orsa denominata KJ2 perché ritenuta pericolosa, intendiamo manifestare comunque la nostra contrarietà verso un progetto tanto inutile quanto dannoso e chiediamo al Presidente Ugo Rossi di accertare quali siano i motivi che hanno portato alla inosservanza della delibera emanata nella primavera dell’anno 2015 che prevedeva la cattura e la rimozione dell’orso in oggetto.

Se i responsabili del progetto avessero agito secondo il dettato della delibera con tutta probabilità non saremmo arrivati né al ferimento di un cittadino ne, probabilmente, all’abbattimento dell’orso denominato KJ2; abbattimento che già in queste ore sottopone la Provincia ed i Cittadini ad accuse, offese e minacce da parte di estremisti presunti animalisti.

Tutto ciò  evidenzia la gestione dilettantistica di questa e altre vicende, che in compenso centrano alla perfezione l’obiettivo di renderci additati con disprezzo a livello nazionale come già successo quando il Presidente Rossi dichiarò di voler usare l’atonomia per difendere i vitalizi. Chi risarcirà il Trentino da questa ennesima pagliacciata istituzionale?

Cons. Claudio Cia

Esito dell'Iniziativa

 

Comunicato inviato ai media locali il 14 agosto 2017.

 

 

L’articolo su “La Voce del Trentino”: Uccisione KJ2, Claudio Cia: gestione dilettantistica della vicenda

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*